Bbooks

BBooks è’ il brand creato da Alessandro Curioni per promuovere una nuova idea di libro. La prima collana, Gaia, è stata esposta alla Biblioteca Nazionale di Roma, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Culturale a settembre 2015, e alla Biblioteca Sormani in collaborazione con il Comune di Milano. Attualmente tre pezzi unici sono presso Il Mudec, il Museo delle Culture di Milano.

 

Per saperne di più su Bbooks

 
 

ll Centro Nutrizionale Infantile dell'Ospedale Buzzi di Milano

L’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi è da 100 anni a Milano, in Lombardia e in tutta Italia, centro di riferimento per l’assistenza specialistica in campo materno infantile. Ogni anno si contano oltre 3.500 parti, e circa 400 prematuri accolti in Terapia Intensiva Neonatale. I reparti di Pediatria, Chirurgia, Ortopedia e Terapia Intensiva si prendono cura di migliaia di bambini, accompagnandoli verso la guarigione o il miglioramento delle loro condizioni. Al Pronto Soccorso Pediatrico si rivolgono oltre 20.000 famiglie. In una realtà così importante, opera dal 2004 l’Associazione OBM Onlus, con l’obiettivo di stare accanto ai bambini e alle mamme che accedono al Buzzi, perseguendo alcuni importanti obiettivi:

  • umanizzazione dell’Ospedale, attraverso la creazione di spazi ludici e colorati per i bambini e l’applicazione dei più aggiornati metodi di accoglienza e intrattenimento. Tutti strumenti che favoriscono la cura e riducono il disagio di bambini e famiglie durante il soggiorno in Ospedale.
  • supporto assistenziale alle famiglie attraverso attività di sostegno psicologico e abitativo, per rendere meno traumatico l’impatto con la degenza.
  • sviluppo tecnologico dell’Ospedale attraverso l’acquisizione di strumentazioni mediche e diagnostiche e  la promozione dell’innovazione tecnologica, come strumento per una cura di maggior efficacia.

 

Per saperne di più sull'Associazione OBM Ospedale dei Bambini Milano Buzzi Onlus

 

La Vita è un Viaggio...

Una RETCAM per la diagnosi e la cura della retinopatia nei neonati prematuri.
In Italia ogni anno nascono circa 40.000 neonati pretermine e di questi circa il 15% è gravemente prematuro. Oggi la possibilità di sopravvivenza di questi ‘Neonati Speciali’ è molto alta e gran parte di loro non sviluppa particolari disagi. Una delle problematiche ricorrenti risulta essere la ROP (Retinopatia dei Neonati Prematuri), cioè uno sviluppo anomalo della retina, con rischio di distacco della stessa e grave disturbo visivo.

La miglior prevenzione, per evitare la cecità o comunque un serio problema di ipovisione, è una diagnosi precoce e precisa, possibile solo grazie a strumenti tecnologicamente avanzati come il sistema RETCAM che permette di acquisire le immagini della retina e dell’intero fondo oculare, ottimizzando i tempi di diagnosi per un’eventuale tempestiva terapia chirurgica.

OBM Onlus, a cui stanno particolarmente a cuore i ‘Neonati Speciali’, vorrebbe poterli aiutare anche questa volta, donando uno strumento di fondamentale importanza, affinché il loro viaggio possa proseguire nel migliore dei modi.

La RETCAM ha un costo di € 220 mila + iva

Visita il sito dedicato all'iniziativa.

 

Il progetto

BBooks e GRENKE hanno deciso di supportare OBM, la Onlus dell’Ospedale dei Bambini di Milano Buzzi, nella raccolta dei fondi necessari. Da un lato BBooks mette a disposizione la sua prima collezione, Gaia, per una serie di mostre che toccano le maggiori città italiane (Firenze, Venezia, Torino, Roma, Bari, Milano); dall’altro GRENKE è impegnata direttamente a sponsorizzare l’iniziativa e a raccogliere fondi anche attraverso il suo network di partner. “Considero un’opportunità straordinaria legare un’iniziativa culturale come quella dei BBooks alla salvaguardia dei bambini”, conferma Alessandro Curioni, ideatore dei BBooks. “I libri in ogni loro forma sono la testimonianza della vita e in questo caso si mettono al servizio della vita”. “Combinare la cultura alla solidarietà è il modo migliore per un’azienda di dimostrare la sua appartenenza a un tessuto sociale”, spiega Aurelio Agnusdei di GRENKE. “Noi vogliamo dare un segno tangibile alla comunità, di quella che non vuole essere una sterile affermazione di principio”. L’iniziativa prevede, oltre alle mostre, la realizzazione di un volume a tiratura limitata dedicato alla storia del libro. L’acquisto è riservato a tutti coloro che effettueranno una donazione. Qualora si presentino manifestazioni di interesse per l’acquisto di uno dei BBooks, Alessandro Curioni conferma di voler devolvere il ricavato a favore dell’iniziativa.